Set
19

Installazioni aliene, ancora rivelazioni

Inserito il 19 settembre 2004 da Roswell in Cover-up, Ufologia

Basi AlieneNel 1989, Milton William Cooper, ex-agente segreto della marina USA, autorizzò la distribuzione del libro ‘The Secret Government’ nel quale si parlava apertamente di basi sotterranee e di alieni. I quali, oltre ad avere basi sotterranee in New Mexico, ne hanno anche ad Angel Park, a nord di Taos Pueblo ed a nord-est di Albuquerque nella catena del Sandia; in Arizona, a Fort Huachuca e nelle montagne di Santa Catalina; in California a Fort Irwin, alla base USAF di Norton, Deep Springs, 29 Palms Base della Marina, base aerea di Gorge, a Tecachapi Ranch e nelle montagne cave presso gli impianti idroelettrici del Kern River Project, vicino a Bakersfield; in Nevada a Blue Diamond, a Groom Lake e a sud-est di Tonopah e nelle Montagne Quarzite; in Colorado ad Alamosa, Fort Collins, e Grand Mesa; in Texas a Red River Arsenal ed a Fort Hood; in Arkansas nelle vicinanze di Hardy e Cherokee Villane; in Oklahoma presso il deposito delle munizioni navali di Ahland; in Kansas, a Fort Riley; in Missouri, a 20 km sud di Lebanon, vicino alla nuova città di Twin Bridges, nel gruppo di grotte e sotto Times Beach, ora contaminata dalla diossina e chiusa al pubblico; a New York presso la Base USAF di Plattsburgh, alla base USAF di Eglin ed a Cabo Rojo, a Puerto Rico. Abbiamo notizie di basi sottomarine nel Milwaukee Depth a nord-est di Puerto Rico; Lago Titicaca, lago yanacocha e lago Pumacocha in Perù; fra Berin e Santiago al largo delle coste del Cile; nel golfo di San Matias al largo delle coste argentine; nell’Amazzonia brasiliana, vicino Santarem e Monte Alegre; sotto Stack Rock a St. Bride’s Bay, Brad Haven, Galles; a Holy Loch, Scozia; nel triangolo formato dal Guam, Luzon nelle Filippine e nell’angolo sud-orientale del Giappone; nel Lago Assal, Gibuti; a Bass Strait, fra la provincia di Victoria dell’Australia e della Tasmania; a Shirley Bay, in Ontario, Canada; nell’Artico ed in Antartide. Potrebbe esserci una base nelle vicinanze di Vancouver, British Colombia, Canada, ma finora non si sa se sia sotterranea o sottomarina. Possibili basi sotterranee fuori dagli USA includono: Bentwaters, Inghilterra; Monte Mealfuarvoine, vicino al Loch Ness, Scozia; Plateau d’Albion e Col de Vence, in Francia; Pine Gap, Australia; Vulcano Ranoi Oro sull’Isola di Pasqua; in Messico a Ceballos-Pueblo de Allende e Monte San Ignacio. In Argentina nella Valle Loretani; la zona delle montagne peruviane resa famosa da Shirley Mac Laine nel suo libro ‘Out of a limb’; le aree di Luxor, Giza e Siwa in Egitto; il deserto del Gobi in Mongolia; in un qualche punto del deserto o delle aree montuose dell’Iran o dell’Afghanistan, forse vicino al monastero derviscio dove Gurdjieff fu istruito. Come sappiamo, esiste una grande varietà di gruppi alieni che interagiscono con noi, sarebbe interessante comunque scoprire a quali gruppi appartengano le basi e quali gruppi condividono la stessa base. Per quanto riguarda la base di Pine Gap, Australia, segretissima, nessuno ne conosce l’esistenza. L’unica fonte di informazioni disponibile al pubblico è costituita dai confronti incrociati effettuati da un ufologo privato, Jimmy Guieu. Si dice che sotto Pine Gap vi sia il più profondo pozzo di estrazione di tutta l’Australia, che raggiungerebbe gli 8.000 metri. Un simile pozzo di trivellazione sarebbe usato come un’antenna sotterranea per ricaricare le batterie di sottomarini nel Pacifico o nell’Oceano Indiano tramite emissioni ELF. Una tale antenna potrebbe anche essere usata per generare la gigantesca onda stazionaria attorno alla Terra in un ordine che va da 9.000 a 14.000 Herz (cicli per secondo), producendo un campo elettrico di risonanza che raggiunge i 350 km e più. Alcuni sostengono che Pine Gap sia un enorme generatore nucleare che fornirebbe energia ad un nuovo tipo di trasmettitore… diverse volte i locali hanno visto dischi bianchi del diametro di 10 metri che venivano scaricati da grandi aerei da cargo USA negli aeroporti che servono Pine Gap, che recano l’emblema USAF, costruiti e custoditi proprio lì. Il numero di UFO visti spesso di notte dagli automobilisti che percorrono la Piana di Nullarbor è talmente elevato che nessuno dubita su questo… La cosa più inquietante riguardo a questa base top-secret è che chi ci lavora viene sottoposto al lavaggio del cervello e anche ad impianti di congegni nel cranio, trasformandolo in schiavo. (fonte: George C. Andrews ‘ETS amici ed ostili’)

[ Scritto da Michela Donnini ]

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento






Migrare il contenuto del vecchio sito ha portato alla perdita di alcune informazioni, chiedo scusa anticipatamente agli autori di articoli e documenti qualora abbia, involontariamente, omesso di citarli.