Archivio di luglio 2005

Lug
15

Crop circles piemontesi

Inserito il 15 luglio 2005 da Roswell in Crop Circles

Crop Circles PiemontesiAnche quest’anno in terra piemontese sono apparse alcune figure tracciate nei campi di cereali: a Macello si trattava di un semplice disco; a Roddi di tre cerchi; a Caravino ha l’aspetto di un piccolo sistema planetario, composto da un corpo centrale e da tre orbite esterne; ignota la forma del cerchio di Canove di Govone, avvistato domenica 10 luglio;è una complessa stella a sette punte la formazione di Monteu da Po, anch’essa avvistata il 10 luglio. Lunedì 11 luglio il settimanale “La voce del Canavese” ha parlatodi una formazione che sarebbe apparsa nel mese di giugno a Mazzè e che non sarebbe stata fotografata se non dopo la trebbiatura; secondo la giornalista – la traccia consisteva in tre cerchi disposti a triangolo. La formazione più recente è quella segnalata il 24 luglio ad Alessandria. (Continua…)

Lug
9

Accadde a Muroc

Inserito il 9 luglio 2005 da Roswell in Cover-up, Ufologia

runway.JPGDel presunto incontro fra l’ex Presidente degli Stati Uniti Dwight Eisenhower e alcuni alieni di tipo Grigio in ambito ufologico si vocifera da molto tempo. Noi ce ne siamo brevemente occupati nell’articolo: Eisenhower disse “no”. La maggioranza delle indiscrezioni in merito sarebbe emersa da fonti di Intelligence, in particolare da “insiders”, ad esempio del calibro del dottor Michael Wolf. Lo scenario che si prospetta è il seguente.
All’incontro, avvenuto in data non del tutto precisata, ma presumibilmente a fine Febbraio 1954, avrebbe partecipato il Presidente Eisenhower ed un gruppo selezionato di uomini del suo staff – alla presenza del reporter Franklin Allen, del vescovo di Los Angeles James McIntyre e dell’uomo d’affari Gerald Light. (Continua…)

Lug
8

UFO spia un elicottero americano

Inserito il 8 luglio 2005 da Roswell in Avvistamenti

UFO spia elicotteroI cittadini americani considerano l’Ohio come lo stato più noioso del Nordamerica: un luogo sonnolento dove non accade mai nulla. L’8 luglio 2005, però, qualcosa di sorprendente, di cui tutti parlano ancora animatamente, è sceso dal cielo per movimentare la vita dell’assonnata provincia. «Un disco volante, ve lo giuro!” afferma un testimone.

«Un Ufo metallico che girava su se stesso e percorreva il cielo come un sasso che rimbalzi sulla superficie di un lago. L’ho fotografato, ma l’immagine non rende l’incredibile evento cui ho assistito”. Il 18 luglio la signora J.H., che vive nello stato della Georgia (Usa), osserva e fotografa un fenomeno aereo anomalo: «Tre Ufo, forse di più, percorrevano il cielo avanti e indietro, compiendo acrobazie mozzafiato». Il 19 luglio il testimone Mark A. Olson osserva da Sonora, California (Usa), intorno alle 21, un oggetto luminoso. (Continua…)

Lug
8

UFO nel Trevigiano

Inserito il 8 luglio 2005 da Roswell in Avvistamenti

valdobbiadene1.jpgCrocetta del Montello – L’Ufo è apparso l’altra sera ed erano almeno sei anni che mancava da questi cieli.
Come nella migliore letteratura di genere era un oggetto molto luminoso che per circa cinque minuti molto lentamente si è stagliato nel cielo di Ciano del Montello suscitando l’attenzione e la curiosità di diverse persone che si trovavano nel parcheggio pubblico di via Unione.
“Ho visto una piccola luce diventare in breve tempo un enorme fascio luminoso, come fosse una cometa con una lunga coda che viaggiava in direzione 280 gradi Ovest – spiega Paolo Gallina, comandante della Polizia Municipale di Valdobbiadene.
(Continua…)

Lug
8

11 settembre – Un testimone oculare smentisce la versione ufficiale

Inserito il 8 luglio 2005 da Roswell in Congiure

11 SettembreL’esplosione nei sotterranei del World Trade Center e una vittima ustionata smentiscono in pieno la “versione ufficiale del 9/11”: un testimone oculare è cruciale per stabile che la Torre Nord crollò per demolizione controllata

Un portiere del World Trade Center porta in salvo vittima ustionata da un’esplosione che scuote la torre nord alcuni secondi prima che un jet di linea colpisca i piani superiori. Inoltre due altri uomini intrappolati nel vano di un ascensore nello scantinato sono stati portati in salvo mentre si verificavano esplosioni sotterranee. (Continua…)

Lug
6

Segnalazione di Circle of light nel Milanese

Inserito il 6 luglio 2005 da Roswell in Circle of light

images4.jpgDalle parole di un testimone:
Ho letto solo oggi che una settimana fa sono stati ritrovati dei cerchi nel grano vicino al mio paese (Canegrate, prov. di Milano). Giovedi scorso percorrendo la strada che da Canegrate porta a Legnano per fare la mia quotidiana corsa al parco, ho notato su un muro scuro e in assenza di luce, 3 cerchi ellittici verticali con all’interno un fascio di luce piu forte di questa forma: )( proiettati su di un muro. Mi ricordavo di aver letto e visto al telegiornale questi eventi
particolari; mi sono allertato ma non avevo la mia fotocamera digitale per scattare foto. Le dimensioni del diametro del cerchio di luce erano di circa 1m e mezzo in orizzontale – il diametro in verticale, circa 80 cm.
Sono certo che non poteva trattarsi di un illusione; rallentai, accostai l’auto e guardai per qualche secondo la zona circostante – non credo che i cerchi di luce fossero “proiettati artificialmente” poicè dalla parte opposta al muro c’è un parchetto quasi sempre deserto e la casa vicina aveva le persiane completamente chiuse.

[ via Ufologia.net ]

Lug
5

Impianti alieni

Inserito il 5 luglio 2005 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Ufologia

Il più importante investigatore del fenomeno degli impianti extraterrestri è l’ipnoanestesista e ipnoterapeuta statunitense Derrel Sims, ex – agente della CIA e capo investigatore del FIRST, acronimo di “Fund for Interactive Research and Space Technology”. Sims è attualmente in possesso di una collezione composta da decine di artefatti rimossi dai corpi dei presunti rapiti e ha pubblicato le conclusioni delle sue indagini nel libro “Alien Hunter: The Medical and Scientific Evidence”, scritto in collaborazione con il dott. Roger Leir. Secondo i due autori gli impianti, in quanto prove fisiche, costituirebbero una delle testimonianze più valide a sostegno della veridicità delle esperienze raccontate dai rapiti. E’ comunque difficile, anche a detta dello stesso Sims, provare se gli impianti siano effettivamente di natura aliena visto che le indagini, da lui condotte, non hanno ancora portato ad una risposta definitiva. “Continuano ad emergere nuovi dati”, ha dichiarato il capo investigatore del FIRST all’interno di un articolo pubblicato nella rivista brasiliana UFO, “scoperti da noi e da altri investigatori. Noi rifiutiamo l’implicazione spirituale del fenomeno… crediamo soltanto che le evidenze siano molto forti… siamo comunque dell’opinione che qualsiasi prova, prima di poter essere relazionata agli UFO, debba necessariamente essere passata al vaglio di scienziati specializzati”. Il Dipartimento di Medicina dell’Università di Houston, al quale il FIRST ha affidato le analisi degli impianti, ha rilevato nel nucleo interno la presenza di diversi tipi di metallo coperti da una sorta di gelatina che si innesta alla perfezione nel tessuto connettivo. A volte, la parte esterna è costituita da un materiale simile alla ceramica. I biologi, gli etnomologi e i microbiologi che hanno effettuato le analisi, ignari della motivazione per la quale gli oggetti erano stati sottoposti ad esame, non hanno saputo spiegare il motivo della loro presenza nel corpo dei “pazienti”. La particolarità degli impianti consiste nel fatto che questi, nonostante siano corpi estranei, non provocano alcun tipo di infezione e, in alcuni casi, sono costituiti da composti chimici che non potrebbero esistere in tale matrice.

Impianto AlienoImpianto AlienoImpianto Alieno

Lug
5

Cani uccisi e riportati in vita. Incredibile esperimento negli Usa

Inserito il 5 luglio 2005 da Roswell in Varie

stor_3687739_07270.jpgIndurre la morte clinica negli esseri viventi per vedere se è possibile riportarli in vita trasformando il sonno eterno in un viaggio andata e ritorno.
E’ l’incredibile esperimento condotto da alcuni scienziati dell’Università di Pittsburgh, che hanno risuscitato un gruppo di cani dopo aver verificato per tre ore l’assenza di qualunque segnale vitale nei loro corpi.
Sembra uno scenario inverosimile, degno di film come “Linea Mortale” più che della scienza. Eppure, l’istituzione che sta dietro questa ricerca ai limiti della realtà è assolutamente rispettabile: il Safar Center for Resuscitation Research, fondato da Peter J. Safar, universalmente riconosciuto come l’inventore della respirazione bocca a bocca e della rianimazione cardiopolmonare. Un uomo che davvero ha contribuito a riportare in vita migliaia di persone inesorabilmente destinate all’aldilà. Ma l’impresa dei suoi seguaci appare ancora più estrema.
Gli scienziati di Pittsburgh hanno preso un gruppo di cani, hanno svuotato le loro vene e hanno sostituito il sangue con una soluzione salina a 7 gradi centigradi di temperatura. In questo modo, hanno indotto negli animali uno stato di morte apparente: niente respiro, nessuna attività cardiaca, nessun segnale cerebrale. Dopo tre ore in queste condizioni, hanno ripompato il sangue nel corpo delle bestie che, stimolate con elettroshock e ossigeno per rimettere in moto cuore e polmoni, hanno ripreso a vivere, apparentemente senza alcun danno agli organi vitali. (Continua…)

Lug
5

Atterrò davvero un UFO a Milano nel Giugno del 1933

Inserito il 5 luglio 2005 da Roswell in Ufologia

Italia giugno 1933, facciamo momentaneamente un balzo indietro di 72 anni. Siamo in pieno regime fascista, è una calda giornata di inizio estate a Milano, nel pomeriggio in molti vedono un oggetto luminosissimo solcare il cielo e poi dirigersi verso il suolo poco fuori città. Le notizie di allora parlano di un “misterioso aeromobile” (il termine UFO non era stato ancora coniato).
(Continua…)

Lug
5

Numerosi avvistamenti UFO

Inserito il 5 luglio 2005 da Roswell in Avvistamenti

PORTO SAN GIORGIO – Luci anomale in mare, strani globi luminosi che appaiono improvvisamente: sono solo alcune delle tante segnalazioni arrivate al Centro Ufologico Nazionale. Quello che sorprende di più è però che gran parte di questi avvistamenti arrivano proprio dalla costa di Porto San Giorgio. A fare il punto della situazione è Fabiana Fiatti, coordinatrice per la regione Marche dell’importante centro italiano di studi sugli UFO. “Ricevo tantissime segnalazioni. In merito alla zona specifica sangiorgese stanno arrivando tantissime telefonate di avvistamenti in mare”. Si tratta soprattutto di bagliori e dei più conosciuti globi luminosi.
(Continua…)