Archivio di settembre 2005

Set
30

Perchè si nascondono

Inserito il 30 settembre 2005 da Roswell in Teorie, Ufologia

Se c’è una domanda che viene posta sistematicamente agli ufologi è il motivo per cui gli extraterrestri non si manifestano in modo esplicito agli occhi del mondo. L’unica acquisizione certa è che gli ipotetici passeggeri dei veicoli spaziali fanno di tutto per evitare un contatto pubblico e definitivo.

Perche’ avverrebbe questo?

Si e’ ipotizzato il cosiddetto shock culturale: gli alieni non vogliono creare un trauma troppo violento mostrandosi pubblicamente, e quindi adottino una tecnica ‘colpisci e fuggi’ per abituarci gradatamente al loro passaggio. (Continua…)

Set
30

I capelli degli Angeli

Inserito il 30 settembre 2005 da Roswell in Tracce, Ufologia

Capelli d’AngeloTra i principali motivi che hanno finora impedito all’ufologia di essere considerata una vera e propria scienza è compresa senz’altro la circostanza che il fenomeno UFO si presenta al ricercatore in sostanza come una galleria di aneddoti e racconti uno diverso dall’altro, con pochi elementi comuni e soprattutto senza elementi indipendenti dal resoconto dei testimoni.
L’astronomo ed ufologo Allan Hendry, nella sua “Guida all’Ufologia” (1), nel 1979 dedicava una rilevante sezione del ponderoso libro alla ricerca di possibili strumenti che aiutassero il ricercatore a recidere la dipendenza dal racconto testimoniale e lo aiutassero ad impostare uno studio basato su qualche parametro rilevabile, misurabile e magari analizzabile in modo indipendente da quanto detto o riferito coloro che sostengano di aver visto un UFO.
La scoperta di evidenze fisiche connesse alla manifestazione di UFO sono una delle vie che secondo Hendry (e certo non solo a suo avviso) in misura maggiore libererebbero l’ufologia dal predominio della figura del testimone e la aiuterebbero a trasformarsi in una disciplina in grado di proporre analisi quantitative, misure, verifiche strumentali e previsioni. (Continua…)

Set
29

Sensazionale

Inserito il 29 settembre 2005 da Roswell in Ufologia

Venerdì 2 settembre 2005, nel giorno della preghiera per i musulmani, un’eminente autorità (shaik) dello stato arabo del Qatar, che vedete nelle foto sotto, ha pubblicamente e coranicamente preso posizione favore della vita extraterrestre.
La presa di posizione è epocale; è vero che già il 3 settembre 2000 (dunque esattamente cinque annie uno giorno prima) , attraverso la oggi tristemente nota tv satellitare al-Jazeera, lo sceicco (shaik, sapiente) del Qatar Yusuf al-Qaradawi aveva già preso ufficialmente posizione a favore del fenomeno UFO e degli extraterrestri, dichiarando pubblicamente che “non esistono limiti teologici dell’Islam alla vita su altri mondi, che Allah è Signore e Creatore di tutto e che nel Corano viene ripetutamente definito Signore dei Mondi (Rabbelal-amin); che sempre nel Corano diverse ayat (versetti) possono essere interpretate a favore della vita nel cosmo (in una si afferma che Allah potrebbe far incontrare gli uomini e le creature del cielo prima dell’estinzione della razza umana; in un’altra viene rivelato che esistono altrove popoli uguali agli umani, all’epoca del Corano nascosti agli occhi della gente).
(Continua…)

Set
29

WILHELM REICH , ENERGIA ORGONICA E DISCHI VOLANTI

Inserito il 29 settembre 2005 da Roswell in Teorie, Ufologia

Il nome del dott. Wilhelm Reich, pur se vagamente familiare a molti studiosi del fenomeno UFO, probabilmente non dice nulla all’uomo della strada, eppure studiando la sua opera ci si rende conto che è quella di un genio.

Nato il 24 marzo del 1897 a Dobrzcynica, in Galizia, manifestò fin dalla fanciullezza un’ardente curiosità nei confronti della biologia e delle scienze naturali.
(Continua…)

Set
20

Deformazioni Craniche: antichi culti per antiche razze?

Inserito il 20 settembre 2005 da Roswell in Misteri

Deformazione cranicaChi segue con simpatia e interesse le pagine di questo sito ha potuto osservare come la tematica di una possibile genesi dell’uomo alternativa alla predominante teoria dell’evoluzione darwiniana, si sviluppi attraverso l’esame di tutte quelle prove che sembrano non tanto indicare una nuova matrice per il genere umano, aliena o meno, ma soprattutto tali da destare più di un interrogativo.

Credo che sia importante non tanto affermare le proprie verità, che in fin dei conti sono sempre soggettive, ma soprattutto informare la massa di alcuni aspetti che potremmo definire “controcorrente” rispetto al solito indottrinamento scientifico e storicocui siamo assuefatti sin dalla nostra infanzia scolastica.In altri articoli ( alcuni dello stesso autore di questo) presenti in questo sito abbiamo cercato di far comprendere come miti quali comequelli della creazione o come quello del diluvio ( per antonomasia i il “mito” in assoluto) siano per altro non soggetti a particolari restrizioni geografiche o particolar retaggio di una sola cultura, ma bensì facciano parte delle “memorie” dei popoli di tutto il mondo, senza distinzione di razze o confini geografici (mari, monti) che ne impediscano la diffusione.
(Continua…)

Set
20

La fine del Pleistocene e il Diluvio biblico: quali connessioni?

Inserito il 20 settembre 2005 da Roswell in Leggende

DiluvioSicuramente, fra tutte le leggende tramandate in varie parti del mondo, quella di un’immane catastrofe mondiale, sotto forma di diluvi e altri cataclismi, non solo è la più ricorrente nei quattro angoli del globo, ma anche la più affascinante, anche nel suo aspetto più catastrofico e tremendo.Cataratte di acqua che si riversano dal cielo, inondazioni che spazzano via popoli e città, terremoti, eruzioni vulcaniche, terre che sprofondano e altre che riemergono.Un intero arsenale di fenomeni degno del miglior film holliwodiano, con tanto di effetti speciali.Eppure, almeno tenendo in giusto conto tutti i miti antichi, sembra che questo scenario non sia stato solo frutto di fantasiose trame cinematografiche, ma qualcosa di più tangibile, vero e immane: un qualcosa che ha lasciato un ricordo indelebile nelle memorie storiche di tutti i popoli del mondo. (Continua…)

Set
20

Culti Cargo e Clipeologia

Inserito il 20 settembre 2005 da Roswell in Teorie

Nel sempre presente dibattito tra “creazionisti” ed “evoluzionisti”, nato dai tempi delle asserzioni di Charles Darwin sul presunto sviluppo umano, negli ultimi scorci del ‘900, si è intromessa un’altra corrente di pensiero, quella cui fanno capo coloro i quali considerano l’evoluzione umana come il punto culmine ultimo di un intervento alieno.Presunti sbarchi di popoli extraterrestri che avrebbero aiutato l’evoluzione della nostra civiltà , se non, addirittura, “creato” l’uomo con ardite operazioni di biogenetica.Visitatori spaziali che avrebbero fornito ai terrestri le conoscenze necessarie per iniziare il loro lungo cammino verso la civiltà; poi, compiuta la missione, sarebbero tornati al loro mondo sperduto nella Galassia. (Continua…)

Set
17

Tentativo di contatto

Inserito il 17 settembre 2005 da Roswell in Ipotesi, Ufologia

Da diverso tempo, nella storia dell’uomo così come Noi lo conosciamo, egli è stato visitato e talvolta ha convissuto con intelligenze aliene. A queste intelligenze aliene, egli ha dato talvolta, secondo l’era in cui il contatto avveniva e data l’enorme tecnologia che li accompagnava, il nome di Creatori o Dei.
Come in tutte le leggende miste a verità, troviamo degli esseri non sempre benevoli con la specie umana. Negli annali storici sono spesso descritti gli incontri fatti dai nostri progenitori, con entità a cui era dato il nome di mostri, diavoli, ecc…. (Continua…)

Set
16

UFO, gli X Files dell’Aeronautica militare italiana

Inserito il 16 settembre 2005 da Roswell in Top Secrets

Roma, 15 set. – (Adnkronos/Ign) – Luci nel cielo, cerchi nel grano, globi colorati in movimento. Sono 27, dal 2001 ad oggi, i casi di avvistamento di oggetti volanti non identificati registrati dall’Aeronautica Militare. Un’opera di catalogazione effettuata ”per uso esclusivamente statistico”, viene precisato. Si tratta di incontri più o meno ‘ravvicinati’ effettuati da piloti militari, piloti civili o cittadini, che hanno visto volare qualcosa di anomalo: oggetti luminosi e multicolori, scie nel cielo, strane forme ovali o circolari che non sembravano appartenere a velivoli di tipo conosciuto. In un caso, l’arrivo dell’Ufo è stato accompagnato dalla scomparsa del segnale tv e dall’apertura del cancello elettrico dell’abitazione della persona che aveva effettuato l’avvistamento. Catalogato anche un episodio di ‘crop circle’, come vengono chiamati i misteriosi cerchi nel grano dalle perfette composizioni geometriche che spesso compaiono nelle zone di campagna, da alcuni ufologi considerati tracce di presunte entità aliene.
(Continua…)

Set
14

Abductions

Inserito il 14 settembre 2005 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Ufologia

AbductionSulle vere funzioni gerarchiche ed operative dei rapitori alieni sono stati versati fiumi d’inchiostro, apparentemente invano, ma su un solo punto gli studiosi sembrano essere d’accordo (e nemmeno tutti), il fatto che i rapimenti UFO risalgono molto indietro nel tempo. Al riguardo lo psichiatra di Harvard John Mack ha dichiarato: “Sembrerebbe che le persone rapite oggi dagli UFO siano i prosecutori di una tradizione ampiamente documentata di ascese e comunicazioni extraterrestri. Ma i rapimenti e gli effetti sui rapiti possiedono una loro propria unicita’”. Peter Rojcewicz, studioso di folklore, ha analizzato i rapimenti mettendoli a confronto con le esperienze di chi e’ venuto a contatto con altri fenomeni aerei, ipotizzando “la possibilita’ dell’esistenza di un’intelligenza, uno spirito, un’energia, una coscienza al di sopra di questi fenomeni e degli incontri straordinari di qualsiasi tipo, in grado – come gia’ sosteneva il giornalista John Keel – di modificare la propria forma e apparenza per adattarsi ai tempi”.
(Continua…)