Feb
17

Distruggere l’economia di uno stato con alluvioni e siccità artificiali

Inserito il 17 febbraio 2008 da Roswell in Scie chimiche

Scie Chimiche
Articolo di Zret

Il testo che abbiamo tradotto evidenzia solo un ridicolo risvolto delle mostruose capacità che i militari possiedono ed hanno acquisito già molti decenni or sono, in ordine al controllo del clima e del tempo. Sebbene quindi nell’articolo si sottovaluti notevolmente la reale ed attuale incidenza di questa tecnologia, abbiamo deciso ugualmente di pubblicare il pezzo, poiché chiama in causa la Marina degli Stati Uniti. Infatti, secondo numerosi ricercatori l’infame operazione “scie chimiche” è gestita dall’Office of naval intelligence (O.N.I.) per conto dello S.M.O.M. L’articolo in oggetto si basa appunto su un dossier ufficiale della Marina, recentemente rilasciato.

Un recente documento della Marina statunitense si riferisce ad alluvioni ed a siccità artificiali per distruggere l’economia di uno stato nemico.

“La modificazione meteorologica fu usata con successo nel Vietnam per impedire i movimenti di truppe ed i rifornimenti dal Vietnam settentrionale al Vietnam meridionale, ma da quel tempo la ricerca militare sulla modificazione meteorologica si è concentrata sugli Stati Uniti”. Ciò è scritto in un documento ufficiale della Divisione sulle armi marine ed aeree, declassificato lo scorso mese grazie al Freedom information act.

Il testo concerne tecniche per influire sul tempo, col fine di “conferire all’esercito degli Stati Uniti una capacità di modificare il tempo”, per ostacolare i movimenti di soldati per mezzo di nubifragi, tempeste di neve etc. e per danneggiare il sistema produttivo di un paese nemico con piogge torrenziali o con la siccità.

Il documento è privo di data, ma è chiaro che si può collocare nel periodo della Guerra fredda. Tra il 1948 ed il 1949 furono elaborate tecnologie e creati strumenti che furono usati con successo per indebolire gli uragani, per il controllo della nebbia e per attenuare la siccità. Le applicazioni militari di queste tecnologie furono esibite nel 1966, nell’ambito del Progetto Popeye, col quale furono intensificate le precipitazioni piovose per ostacolare i movimenti di truppe lungo il sentiero di Ho Chi Minh.

Nel 1980, gli Stati Uniti ratificarono un trattato volto a bandire la manipolazione meteorologica a fini militari. Tuttavia, qualcuno nell’esercito ha continuato a cullare l’idea del controllo climatico. Un documento del 1996 dell’Aeronautica militare recita: “La nostra visione è che dal 2025 i militari potrebbero influire sul tempo sia su mesoscala sia su microscala”.

Oggi ufficialmente i Cinesi affermano che intendono evitare le piogge, nel corso dello svolgimento delle prossime Olimpiadi.

Leggi qui l’articolo in inglese.

Related Posts with Thumbnails

7 commenti per quento post

19 febbraio 2008 | 01:23 | cevers

purtroppo tuttora succede spesso di osservare queste scie sulla perte nord occidentale IN PIEMONTE E SULLA LIGURIA con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti risultato:lunghi periodi di siccita'.Purtroppo la gente quando ne parli e' molto scettica e sottovaluta il problema.

19 febbraio 2008 | 02:01 | zret

Cevers, hai perfettamente ragione.

20 febbraio 2008 | 02:02 | cevers

Ciao zret non so in quale regione vivi ma iovivo a cavallo tra liguria e piemonte e ti posso dire che qui sono frequentissime queste scie.Basta andare in un punto panoramico in altura e vedi che si propagano anche in pianura padana (da me si vede benissimo gran parte dell'arco alpino)Sono IMPRESSIONANTI. Temo purtroppo che i lunghi periodi di siccita' siano dovuti proprio a queste famigerate scie.QUI NON PIOVE PIU.Caso strano pero' le perturbazioni passano tutte sull adriatico e si dirigono sul meridione che a rispettodi qualche tempo fa e'sempre allagato e innevato.Che sia un caso? qui l acqua si beve solo in bottiglia perche dal rubinetto non e' buona. Gli orti e i boschi e la campagna sono un deserto,polvere.

27 febbraio 2008 | 20:28 | zret

Ciao Cevers, io abito nella Liguria occidentale, ma molti miei amici mi descrivono la situazione proprio come la ritrai tu. Le piogge sono rare e chimiche. Il sole non si vede più, è tutto in bianco e grigio. Altro che Riviera dei fiori, è diventata Riviera dei tumori.

Ciao!

16 aprile 2008 | 19:48 | Pippolo

Perchè non avete visto oggi i cieli di Firenze… Tremendi… E non piove più, chissà come mai…

1 marzo 2009 | 14:51 | Cristiano

E' finalmente giunta l'ora che tutti voi preoccupati da tale fenomeno sappiate la verità vi invito a vedere su you tube il video "il mistero delle scie..la verità"..guardatelo fino in fondo e postate il vostro commento..resterete di stucco quando saprete la vera natura del fenomeno chemtrails..Molti di voi sono fuori strada forse il 99%..Io ho scoperto la verità e la voglio comunicare al mondo..non è un punto di vista..ne il video è contraffatto e copiato..guardatelo e date il vostro giudizio..Nessuno ci avvelena e saprete il perchè guardando questo video presente anche nel mio my space..non mi resta che augurarvi buona visione e aspettare il vostro commento.

Lascia un commento






Migrare il contenuto del vecchio sito ha portato alla perdita di alcune informazioni, chiedo scusa anticipatamente agli autori di articoli e documenti qualora abbia, involontariamente, omesso di citarli.