Archivio della categoria 'Misteri'

Mag
3

Tunguska: fu una cometa

Inserito il 3 maggio 2013 da Roswell in Misteri

125

Tratto da UFO E DINTORNI

Uno scienziato russo ha scoperto tre frammenti di roccia che confermano che ‘il bolide di Tunguska‘, il quale devastò una regione isolata della Siberia il giorno 30 giugno 1908 dopo essere caduto su di essa dallo Spazio, era una cometa.

Fino ad ora, molti ricercatori che hanno analizzato il fenomeno ipotizzavano che l’esplosione, avvenuta a circa cinque o dieci chilometri dal suolo nella regione di Tunguska, fosse stata prodotta da un meteorite.

Tuttavia, il grande mistero secondo gli esperti è che, qualunque cosa fosse esplosa, non ha lasciato alcun cratere, “nessuna traccia“, pur essendo stato il più grande impatto mai registrato sulla Terra, “1.000 volte più potente della bomba lanciata su Hiroshima“.

Andrei Zlobin, dottore presso l’Accademia Russa delle Scienze, ha dichiarato che sebbene i  frammenti mostrino una crosta di fusione e presenza di regmagliti, tratti caratteristici che si incontrano sulla superficie di resti di alcuni meteoriti dopo aver impattato la Terra, le analisi rivelano che la densità dell’oggetto che impattò sarebbe di circa 0,6 grammi per centimetro cubo, che è la stessa densità del nucleo della cometa di Halley.

Pertanto secondo Zlobin, anche se si dovrebbe confermare attraverso un esame chimico ulteriore, questo risultato sembra “una eccellente conferma dell’origine cometaria dell’impatto di Tunguska“.

 

Traduzione a cura di Antonio De Comite

Fonte articolo e immagine (link)

Articolo scientifico (in formato pdf) apparso su arXiv (link)

Apr
8

Astronauta Sharipov:“C’erano delle creature sulla Luna”

Inserito il 8 aprile 2013 da Roswell in Misteri, Ufologia

monobrow_sharipovTratto da Ufo e Dintorni.

La notizia sembra uscita da un giornale scandalistico o provenire da una mente romantica o annebbiata da “fumi di alcool“, ma questa volta sembra non essere così e arriva da un cosmonauta ancora in attività: stiamo parlando dell’astronauta russo Salizhan S. Sharipov.

Ma prima di entrare nel merito, brevemente illustriamo la sua carriera:

Salizhan Sharipov è nato il 24 agosto del 1964 a Uzgen, nella regione di Oshsk della Kirghizia. È sposato e ha due figli.

Ha ottenuto il brevetto di pilota militare presso la Air Force Pilot School, nel 1987. Nel 1994, si è laureato in Cartografia presso la Università Statale di Mosca.

Candidato cosmonauta nel 1990, dopo essere stato selezionato dal Gagarin Cosmonaut Training Centre (GCTC), Sharipov ha terminato l’addestramento due anni più tardi, ottenendo la nomina di cosmonauta. Ha completato il corso di addestramento per voli spaziali sulla stazione russa MIR in qualità di Comandante dell’Equipaggio.

In precedenza Sharipov ha partecipato come Specialista di Missione all’ottavo volo del programma Shuttle-Mir, condotto a bordo dello Shuttle STS-89 dal 22 al 31 gennaio 1998.

Sharipov è Comandante della Soyuz e Ingegnere di Volo della Expedition Ten.

Fin qui la carriera, a grandi linee, di Sharipov come appare sul sito dell’ESA (link).
(Continua…)

Ott
5

Strani cerchi nella sabbia in Sardegna

Inserito il 5 ottobre 2011 da Roswell in Misteri

Misteriose formazioni di cerchi concentrici, di cui l’origine rimane ancora ignota (ma c’è chi ha visto dei bagliori nel cielo per poi scoprire inaspettatamente la formazione sulla sabbia), sono state trovate all’alba su alcune spiaggie sarde dalla popolazione locale. Le zone interessate sono la spiaggia di Golfo Aranci, Gallura, e quella di Sa Curcurica, Orosei. I cerchi sono apparsi rispettivamente il 3 Ottobre e il 30 settembre 2011. Ecco la notizia riportata dal sito La nuova Sardegna.

Orosei, misteriosi disegni sulla spiaggia
A Sa Curcurica ventuno cerchi concentrici con un diametro di 15 metri. Un capolavoro: neanche la Forestale riesce a ricostruire la tecnica usata.

Continua…

Dic
4

I Rods: animali misteriosi?

Inserito il 4 dicembre 2009 da Roswell in Misteri

rod06Volano a velocità molto elevate e per questo sono appena visibili. Non sono catalogati dalla scienza. Sono i Rods, la prima notizia a riguardo parlava di “ Serpenti volanti ” che potevano volare a varie centinaia di metri e raggiungere una velocità di 1.400 kilometri all’ ora, secondo lo scopritore, l’ispano naturalizzato americano José Escamilla.

Il piccolo articolo stampa fu subito archiviato senza tanta attenzione.

Trascorrendo il tempo, e in forma sporadica sono apparse varie notizie su riviste specializzate su un fenomeno molto strano chiamato Rods ( bacchetta, in Inglese ).

I Rods volano cosí rapidi che solo attraverso un ralentí in un fimato è possibile vederli.Nei fotogrammi si può intuire la loro forma: un corpo centrale largo presumibilmente cilindrico, e sui lati una specie di” zampe” il cui numero dipende dalla taglia del Rod, e che sembrano adatte per spostarsi, il che ci fa pensare che siano esseri viventi. Però non azzardiamo fatti e vediamo adesso quando iniziò la storia dei Rods. (Continua…)

Dic
4

Autocombusione umana

Inserito il 4 dicembre 2009 da Roswell in Misteri

autocombustione11966: Il caso di Irving Bentley

Il 5 Dicembre 1966, Gosnell, un addetto dell’azienda del gas di Coudersport, in Pennsylvania, fu insospettito dallo strano odore che proveniva dall’interno della casa di Irving Bentley. Gosnell suonò più volte alla porta senza ottenere una risposta e alla fine decise di entrare. Frugò in tutte le stanze finché non raggiunse il bagno, ma tutto quello che trovò del Dr. John Irving Bentley fu un mucchio di cenere alto parecchi centimetri e un piede ancora calzato, che giaceva all’estremità di un area bruciata di 80-120 cm di diametro. A parte Bentley e i suoi abiti, nient’altro era bruciato nella stanza, inoltre più tardi si apprese che la vittima era stata vista viva pochi minuti prima.

1951: Il caso di Mary Reeser

Mary Reeser, una vedova di 57, anni venne trovata il 1 luglio 1951 ridotta in cenere in un appartamento che quasi non mostrava segni di danno. Questo è considerato un altro punto di riferimento nei fenomeni di autocombustione umana, perché fu il primo esempio in cui fu usato ogni possibile mezzo di moderna investigazione scientifica per determinare la causa del misterioso fenomeno. La signora Mary Hardy Reeser si era recata a vivere a St. Petersburg il Florida per essere vicina al figlio. (Continua…)

Lug
28

L’Enigma degli Enigmi

Inserito il 28 luglio 2009 da Roswell in Misteri

Articolo tratto da Ufomachine.org, scritto da Massimo Del Genio

Speculazioni tecniche e teoriche sui metodi e progetti di costruzione della Grande Piramide di Giza ne sono state fatte molte, al punto in cui sembra essere una battaglia persa in partenza, giacché al ricercatore più attento non sarà sfuggito il fatto che ognuna di esse segue un suo filone preferenziale, quasi fosse una competizione tesa a raggiungere unicamente credibilità e plauso da parte della comunità scientifica, più che una sincera e collaborativa ricerca della Verità.

(Continua…)

Lug
27

Teschio Alieno ?

Inserito il 27 luglio 2009 da Roswell in Misteri, Tracce, Video

I filamti seguenti sono tratti da una puntata di Mistero in cui si parla dello Starchild skull, teschio alieno o malformazione umana ?

http://www.youtube.com/watch?v=mdB657MFXJ0
http://www.youtube.com/watch?v=i0DLV4mkUJE
http://www.youtube.com/watch?v=X-ZCDsnBYfU

Lug
26

Sirio

Inserito il 26 luglio 2009 da Roswell in Misteri

SirioNel corso dei secoli Sirio è stata oggetto di grande venerazione ed ha fatto parte dei miti di tutto il mondo. Persino in epoca moderna, negli anni ‘70, è divenuta protagonista di una teoria molto controversa, legata agli extraterrestri ed alla tribù Dogon del Mali, pubblicata dallo studioso Robert Temple.
Tra gli appassionati dibattiti che questa stella suscita, sussistono varie ipotesi sull’origine del suo nome attuale, la cui radice sembra risalire alla parola greca Sirio, che significa “fiammeggiante” o “scintillante”, aggettivo apparentemente dovuto al fatto che si alzava in cielo nel momento di maggiore calore estivo (conosciuta come “Stella del Cane” era associata, infatti, alla “canicola” N.d.R.). Alcuni etimologi, tuttavia, suggeriscono una connessione della stella con l’antico dio Osiride. Ma, di tutti i nomi e gli epiteti che ha ricevuto, quello che meglio riflette la fama del suo ruolo nella storia è: “Stella di Iside”.
Nascita di una dea

Fin dagli inizi gli antichi Egizi prestarono particolare attenzione a Sirio, che identificavano con l’anima della dea Iside. Ci fu un tempo in cui Sirio non era visibile nel cielo d’Egitto. Questa circostanza è causata da un fenomeno noto come “precessione degli equinozi”, il movimento retrogrado dei punti equinoziali in virtù del quale, di anno in anno, si anticipa leggermente l’inizio delle stagioni. (Continua…)

Lug
26

Controllo mentale e dell’umore

Inserito il 26 luglio 2009 da Roswell in Misteri

Proponiamo la traduzione di un articolo tratto dal sito ellenico enouranois, dedicato a scie chimiche, H.A.A.R.P. e temi correlati. E’ un portale ricco di risorse e bilingue, in greco ed in inglese.

Nel mondo occidentale il controllo della popolazione fu inaugurato con la mind war, una guerra interna contro la cultura e la società. Così cominciò l’istupidimento del lavoratore statunitense, con l’intrattenimento, gli sport ed i media che furono gli strumenti dell’operazione. I vaccini, i dolcificanti artificiali, il fluoro nei dentifrici aiutarono molto: le scie chimiche sono la classica ciliegina sulla torta. Il controllo non ha una valenza meramente numerica. Il controllo implica il condizionamento di ciò che si sente e pensa. Riguarda il luogo in cui vivi, la salute, la diffusione di malattie, la procreazione. Controllo significa creare una matrix in cui non sono lasciate variabili al libero arbitrio ed alla natura. La matrix è qualcosa in cui qualcos’altro origina e si sviluppa. (Continua…)

Lug
25

I Dogon e l’agenda Rettiliana

Inserito il 25 luglio 2009 da Roswell in Misteri, Video

I Dogon sono una popolazione africana del Mali. Questa popolazione, di circa 300.000 individui, occupa la regione della falesia di Bandiagara a sud del fiume Niger e alcuni gruppi sono stanziati nei territori attigui al Burkina Faso.


I Dogon nel Mali
Caricato da texarcana. –

(Continua…)