Archivio della categoria 'Cover-up'

Lug
21

I dossier del KGB sui dischi volanti

Inserito il 21 luglio 2004 da Roswell in Cover-up, Top Secrets, Ufologia

KGBNell’estate del 1991 si verificò un avvenimento che alcuni storici hanno definito la “seconda rivoluzione russa”.
Il presidente sovietico Michail Gorbaciov fu “rapito” da una fazione oltranzista di comunisti all’interno dell’Armata Rossa, che si opponeva alla politica di Gorbaciov basata sulla perestroika e sulla glasnost (rispettivamente “ristrutturazione” e “trasparenza”). Il suo rivale politico, Boris Eltsin, scese in piazza con i suoi sostenitori, suscitando così un’ondata di consenso popolare, che non solo portò alla liberazione di Gorbaciov dagli arresti domiciliari, ma che, soprattutto determinò il crollo della stessa struttura dell’Unione Sovietica. (Continua…)

Lug
18

Anche in Russia un caso Roswell ?

Inserito il 18 luglio 2004 da Roswell in Cover-up, Top Secrets, Ufologia

Anche in Russia un caso Roswell ?All’inizio della II guerra mondiale Winston Churchill descriveva l’Unione Sovietica come «un indovinello avvolto in un mistero dentro a un enigma». Nonostante il crollo dell’URSS abbia reso disponibili, per la prima volta, molte informazioni riguardanti la storia e la cultura sovietica, la definizione di Churchill resta tutt’ora valida. Anzi, nel caso dei rilevamenti dell’attività UFO nell’ex Unione Sovietica, è riduttiva.
Dai dossier del KGB, resi di pubblico dominio, si è visto chiaramente come le autorità sovietiche fossero a conoscenza del fenomeno degli UFO, ma, a causa della Guerra Fredda, non fecero alcun tentativo per informare l’Occidente. (Continua…)

Lug
4

Area 51

Inserito il 4 luglio 2004 da Roswell in Cover-up, Top Secrets, Ufologia

area51.jpgGrazie alle numerose testimonianze, grazie ai mass media e a film come Indipendence Day, oggi tutti conoscono la famigerata Area 51, quella zona del deserto del Nevada , vicino a Las Vegas, segretamente riservata all’Aeronautica degli Stati Uniti e percio’ non segnata sulle carte.
Una enorme estensione di terreno vicino al lago Groom, totalmente recintata e protetta da numerose e agguerrite guardie senza distintivi di riconoscimento. Negli anni 50 un satellite sovietico fotografo’ la zona e segnalo’ la presenza di una base aerea funzionante; alla fine degli anni 80 il fisico Bob Lazar riferi’ al mondo intero di aver lavorato in quella base, ad un progetto incredibilequanto segreto: analizzare il funzionamento di una nave spaziale di provenienza aliena. Per gli ufologi l’Area 51 e’ l’uovo di Colombo in quanto e’ la prova che i faticosi sforzi durante questi 50 anni di ufologia non sono valsi a nulla, ma e’ anche fonte di numerosi grattacapi in quanto, non sono pochi i mitomani, i fanatici e i depistaggi che ognigiorno sorgono all’ombra della base di Groom Lake. (Continua…)