Archivio della categoria 'Rapimenti ed impianti'

Lug
26

Dopo un rapimento

Inserito il 26 luglio 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti

Dopo un rapimento
(….) Ed eccoci giunti all’elenco di tutti quei sintomi che producono la sindrome da abduction di cui i rapiti sono soggetti.

Presenza di cicatrici:
Le cicatrici possono essere poste in vari punti del corpo tra cui segnaliamo: sotto il ginocchio, sul piano tibiale (corrispondente ad un prelievo di tessuto osseo sulla tibia e di forma circolare convessa di diametro di mezzo centimetro circa), dietro il gomito (sotto forma di piccolo taglio), dietro il padiglione auricolare (al tatto si sente come una sfera sottocutanea), sotto l’occhio (come una linea di sottile tessuto in bassorilievo), dietro la schiena (posti orizzontalmente, linee in bassorilievo anche molto lunghe 10-15 cm), sul ventre (tondi bruni di forma sempre geometrica attorno all’ombelico), sui genitali (tagli sottili), sul petto (cerchi sovrapposti muniti di centro geometrico), sulle dita delle mani o sull’alluce del piede (piccoli tagli), nell’apparato boccale interno (con sutura del piano palatale sinistro), dietro il collo (tre punti geometricamente disposti a triangolo (per probabile prelievo di midollo spinale, quello interno e per introduzione di anestetico quelli laterali), all’altezza delle spalle al centro della schiena stessa, nell’incavo tra polpaccio e coscia, dietro il ginocchio (tre punti identici a triangolo che sembrano dei nei perfettamente rotondi).
Sotto alcuni di questi segni esiste la presenza di un impianto cioè di una traccia di oggetto di varia natura identificabile radiograficamente o con la Tac (Tomografia assiale computerizzata) o l’NMR (Nuclear Magnetic Resonance). (Continua…)

Lug
24

Abduction: Scenario [ Prima parte ]

Inserito il 24 luglio 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti

AbductionArticolo di Corrado Malanga – Luciano Pederzoli

Come avevamo già avuto modo di annunciare, la ricerca sul fenomeno dei rapimenti alieni, definita con il termine inglese “abduction”, e ribattezzata da noi, più correttamente, “Interferenze Aliene”, è ad una svolta.
Il nostro progetto di ricerca, che ormai si protrae da circa quindici anni, è giunto alla conclusione di quella che noi definiamo SECONDA FASE.
Facciamo, ora, un salto all’indietro nel tempo, a beneficio di coloro che non hanno mai sentito parlare del fenomeno delle abduction.
Il “debutto ufficiale” avvenne nel 1957 in America Latina (Brasile), nello stato di Minas Gerais, con il famoso caso, ormai storico, del contadino Antonio Villasboas.
É questo contadino, in seguito laureatosi, che, per la prima volta, racconta una sua strana esperienza di rapimento da parte di creature aliene.
Alla metà degli anni sessanta del ‘900 lo studioso John Fuller scrive di un altro evento strano: due coniugi americani, Barney e Betty Hill, per mezzo di tecniche di ipnosi regressiva, sono riusciti a ricordare la vicenda che, durante una calda notte d’estate, li aveva visti protagonisti di un rapimento alieno ad opera di strani piccoli esseri, scesi da una specie di disco volante che aveva seguito la loro vettura. (Continua…)

Lug
21

Feti alieni

Inserito il 21 luglio 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Ufologia
Feti alieniArticolo di Roberto Pinotti e Enrico Baccarini

Affascinati dallo studio dei rapimenti di presunta matrice aliena, abbiamo cercato, nelle nostre ricerche, di capire questa fenomenologia nelle sue difformità e complessità.
In Italia fino ad oggi però non si è mai parlato affondo di un fenomeno correlato a questa strana fenomenologia, ovvero il fenomeno dei Feti Fantasma.
La letteratura sulle abduction, soprattutto americana, presenta in una considerevole quantità di casi questo strano fenomeno, ancora non pienamente capito neanche dalla scienza ufficiale. Si perché il fenomeno dei feti fantasma non è solo uno dei tanti fattori che possono essere rinvenuti all’interno della fenomenologia ufologica ma, negli ultimi anni, è stata oggetto di profondi studi ed indagini da parte del mondo accademico e scientifico. In tali settori di ricerca ovviamente la correlazione con il fenomeno ufologico non viene presa neanche in considerazione ma la particolare fenomenologia con cui gli studiosi “ufficiali” si devono scontrare ha portato alcuni di questi ad ipotizzare interventi di altro genere, oltre a quelli prettamente fisiologici. Karla Turner nel suo bestseller Rapite dagli UFO (ed. Mediterranee, 1996) ha presentato forse per la prima volta pubblicamente questo fenomeno raccontando le storie di giovani donne che ritenevano di essere state rapite da esseri alieni. (Continua…)

Lug
5

Italia: almeno 650mila abduction

Inserito il 5 luglio 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti

abduction-logo.png«La camera da letto improvvisamente si riempe di luce, le pareti diventano trasparenti e vieni prelevato da una forza misteriosa. Poi c’è una stanza simile a quella dove negli ospedali viene effettuata la Tac: infatti, ben presto ti ritrovi in un tubo cilindrico, talvolta immerso in un liquido, e diventi l’oggetto di una serie di operazioni decisamente non piacevoli. Il tutto davanti a esseri di appena un metro e venti centimetri o, a seconda dei casi, altissimi o magari simili ad un grosso coccodrillo che riesce a reggersi ben dritto sulle zampe posteriori».
Insomma, un bell’incubo almeno per la scienza ufficiale. Ma per alcuni studiosi è qualcosa di molto più consistente e cioè la descrizione di un rapimento, di un “abduction” (come viene definito ufficialmente in inglese), da parte di esponenti di una civiltà aliena in visita molto interessata al nostro pianeta. Una descrizione fatta emergere con tecniche di “ipnosi regressiva” che hanno interessato in modo approfondito ben 400 individui, a cui se ne aggiungono almeno altri 200 in versione più embrionale.
Corrado Malanga, 56 anni, spezzino di nascita, ricercatore di chimica organica all’Università di Pisa, si occupa di “Unidentified Flying Objects”, oggetti volanti non identificati, praticamente da una vita. Un interesse nato 38 anni fa (da pochi giorni è anche uscito il suo ultimo libro Alieni o demoni), «quando mi accorsi – spiega dalla scrivania del suo piccolo ufficio ricavato in un’ala semi sotterranea del Dipartimento di chimica – che ad occuparsi di Ufo erano sempre stati storici, giornalisti e anche filosofi, ma mai scienziati. Per questo mi presentai al primo convegno del Centro ufologico nazionale portando una relazione sulle tracce lasciate al suolo dai veicoli extraterrestri analizzate attraverso la spettrometria di massa e la spettroscopia di risonanza magnetica nucleare. Tutto con l’idea di trasformare il linguaggio ufologico in linguaggio scientifico, operazione fallita perché sistematicamente rifiutata proprio dagli studiosi». (Continua…)

Giu
14

La tecnica del Dottor Jho

Inserito il 14 giugno 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Teorie

main.jpgQuando cominciai a verificare la concretezza dei casi di abduction in Italia, cercai anche di accumulare prove oggettive della realtà di un fenomeno che si presentava come estremamente elusivo nei confronti dell’osservazione.
Da una parte c’era la soggettività di chi raccontava ed evocava i suoi ricordi, dall’altra la mancanza di “prove oggettive”.
La presenza di cicatrici sul corpo dei rapiti o di impianti, di probabile natura aliena, nel corpo di questi poveri malcapitati, poteva fornire dati tali da tagliare la testa al toro, cioè capaci, una volta per tutte, di dimostrare la realtà del fenomeno in questione.
Allora ero agli inizi della mia ricerca e pensavo, ingenuamente, che bastasse portare una prova concreta alla comunità scientifica per farla automaticamente accettare da essa.
Non sapevo ancora che la comunità scientifica non esisteva e non mi ero ancora accorto che il periodo degli scienziati era come quello dei miracoli: passato! Comunque in quell’ottica feci alcune indagini che partivano, come sempre, dalle “rivelazioni” degli addotti, le quali, successivamente, venivano controllate attraverso analisi di tipo medico. (Continua…)

Giu
12

Impianti alieni, speciale TG2

Inserito il 12 giugno 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Video
http://www.youtube.com/watch?v=2UehzRqy3GU
Giu
12

Rapimento di una mucca

Inserito il 12 giugno 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Video

Questo video mostrerebbe l’abduction di una mucca.
Molte le cose strane del video, soprattutto il fatto che la persona che effettuava la ripresa non sia scappata a gambe levate nel vedere la scena.
http://www.youtube.com/watch?v=9LQwvgAlbbg

{democracy:3}
Giu
9

Abduction nei bambini

Inserito il 9 giugno 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti

Abduction nei bambiniQuesto documento, realizzato dal Gruppo Stargate Toscana, raccoglie una serie di disegni realizzati da bambini che hanno subito abduction ad opera di entità extraterrestri.
Non si puo non notare che, come riportato anche da Stargate alla fine dello slideshow:

i bambini piccoli, subiscono le abduction né più né meno degli adulti e portano, dentro di loro, il ricordo di quelle esperienze che, con l’avanzare degli anni, cercheranno sempre più di nascondere e rifiutare.
Tutto ciò non potrà che produrre situazioni mentali disastrose, le quali condurranno a turbe psichiche spesso gravi.
Tutto questo sotto gli occhi impassibili dei nostri Governanti!

Mag
28

Impianti alieni

Inserito il 28 maggio 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Video
http://www.youtube.com/watch?v=Evr3hK02Rt4
Mag
3

I Rapimenti Ufo in Italia, parla il Prof. Malanga

Inserito il 3 maggio 2007 da Roswell in Rapimenti ed impianti, Video

Video, diviso in 3 parti, dove il professor Malanga ci parla del fenomeno dei rapimenti da parte di Alieni.

http://www.youtube.com/watch?v=FW47-ekmTIo
http://www.youtube.com/watch?v=etXcFJy6wN8
http://www.youtube.com/watch?v=9CXILDKfGDE