Archivio della categoria 'Cronaca'

Ago
22

L’equipaggio del Discovery: Possibili altre forme di vita

Inserito il 22 agosto 2005 da Roswell in Cronaca

DiscoveryWashington – Dall’equipaggio del Discovery verso i primi di agosto sono giunte dichiarazioni sulla probabile esistenza di vita nello spazio.”E’ molto probabile che nell’universo ci siano altre forme di vita”, ha detto, in collegamento dallo spazio, l’astronauta Andrew Thomas, intervistato da un giornalista. “Con questo non voglio dire che vengano a visitarci con gli Ufo, perché non credo sia questo il punto. Ma penso che lì fuori, nella profondità dell’universo, ci potrebbe essere della vita sensibile”. “Possibili altre forme di vita” Sulla questione si è espressa anche Eileen Collins, comandante della missione: “Ritengo che dobbiamo continuare a esplorare l’universo. Al momento, stiamo facendo solo piccoli passi qui, con lo shuttle e con la stazione spaziale. Torneremo sulla luna, e fa parte anche dei piani del nostro paese fare in modo che le stesse persone comuni possano andare sulla luna..e anche su Marte. Andremo lì e vedremo….E’ quasi inimmaginabile pensare che siamo davvero soli nell’universo. Probabilmente non sarà la nostra generazione, ma quelle future che troveranno una vita intelligente nello spazio”.

Lug
2

Mc Kinnon volevo sapere se gli ufo esistono veramente

Inserito il 2 luglio 2005 da Roswell in Cronaca

Mc KinnonLondra – “Lui non nega di essere entrato nei loro sistemi informatici. Ci ha spiegato di avere un forte interesse per gli UFO e questo rappresenta una buona parte delle ragioni per le quali ha agito come ha agito. Ritiene che gli UFO esistono e che il Governo americano lo sa e cerca di nasconderlo”. Così gli avvocati del 39enne britannico Gary McKinnon, meglio conosciuto come “Solo”, in queste ore il più celebre tra i cracker, hanno raccontato ai reporter la versione dei fatti fornita dall’uomo, come si ricorderà arrestato da Scotland Yard nei giorni scorsi ed ora libero su cauzione di 5mila sterline. Il riferimento dei legali è alle decine e decine di incursioni telematiche che McKinnon è riuscito a compiere all’interno di sistemi governativi statunitensi, in particolare server e computer della Difesa USA nonché della NASA. McKinnon ha presieduto alla prima udienza del breve procedimento che stabilirà se possa o meno essere estradato negli Stati Uniti: le autorità americane sono infatti da tempo sulle sue tracce e nel 2002 un tribunale della Virginia lo ha condannato per alcune di quelle incursioni. Caso ha voluto che quella sentenza sia incorsa in una clamorosa gaffe che ha messo a nudo gli IP dei server militari presi di mira dal cracker. “Lui inoltre – hanno continuato i legali dell’uomo – voleva dimostrare la debolezza del sistema di sicurezza americano perché è un pacifista”. La speranza di McKinnon è di evitare l’estradizione: una condanna negli USA potrebbe costargli la galera a vita. La prossima udienza è prevista per fine luglio.

[ via Punto Informatico ]

Gen
25

A caccia della vita su Titano

Inserito il 25 gennaio 2005 da Roswell in Cronaca

TitanoDopo il primo identikit di Titano, gli scienziati dell’Esa stanno setacciando i dati inviati da Huygens per rintracciare la principale sorgente di metano sul satellite. Da un punto di vista scientifico la ricerca mirerebbe a provare l’esistenza di alcuni segni di vita che giustificherebbero la composizione della superficie e dell’atmosfera. “La presenza di organismi viventi -ha precisato uno dei ricercatori- potrebbe spiegare la produzione di idrocarburi nel lungo processo geologico”.
A causa delle rigide temperature sulla più grande luna di Saturno è più facile ipotizzare l’esistenza di microbi, piuttosto che veri e propri organi biologici. Invaso da azoto, metano e altri idrocarburi, Titano sembra assomigliare a una versione congelata della Terra di 4,6 miliardi di anni fa.

Dal cielo del satellite piove metano liquido che poi si canalizza in fiumi che solcano e segnano la crosta ghiacciata. Se non ci fosse stato un continuo riciclo di metano, stando agli esperti, su Titano i raggi UV avrebbero distrutto tuti gli idrocarburi presenti nell’atmosfera e sulla superficie. (Continua…)

Gen
25

Gli Ufo non sono un’invenzione

Inserito il 25 gennaio 2005 da Roswell in Cronaca

hl_t4_documenti-ufo-ufficiali.jpgOggetti luminosi sospesi in aria e dischi volanti hanno popolato per decenni l’immaginario collettivo. In molti dicono di aver visto strani enti luminosi nel cielo, ma quando a testimoniarlo sono piloti della Raf o della British Airrways le cose cambiano. Il governo inglese ha divulgato per la prima volta fascicoli contenenti avvistamenti di oggetti volanti non identificati descritti da testimoni credibili, tra i quali anche alti funzionari di polizia.

Provenienti da un dipartimento speciale Ufo, conosciuto come Sf4, i documenti sono stati prese in visione dal quotidiano “The Indipendent”, grazie alla nuova legge sulla trasparenza dell’informazione. Molti i casi raccontati nelle mille pagine dei dossier.
(Continua…)

Set
9

Spazio: captato segnale misterioso

Inserito il 9 settembre 2004 da Roswell in Cronaca

Segnali dallo spazioSecondo quanto riferito da alcuni scienziati si tratterebbe di un messaggio extraterrestre. La notizia e’ stata diffusa dall’ultimo numero di New Scientist. Immediato lo stupore e l’interesse dei profani, ma pronti anche i dubbi e le perplessità degli esperti.
Captato da un progetto nato per scovare messaggi dallo spazio, il segnale sarebbe quanto di più simile ci possa essere ad un eventuale segnale extraterrestre. Tecnicamente parlando, il segnale battezzato “SHGb02+14a” viaggia sulla frequenza di
1420 MhZ ed è stato scoperto dagli astronomi e ricercatori del progetto SETI@home, un programma scientifico il cui obbiettivo
e’ di setacciare vaste sezioni dell’emisfero celeste alla ricerca di segnali ‘artificiali’ ovvero prodotti da creature intelligenti. (Continua…)