Archivio della categoria 'Varie'

Ott
20

Il progetto seti home

Inserito il 20 ottobre 2005 da Roswell in Varie

I dati acquisiti nell’ambito del progetto Serendip IV, tramite il radiotelescopio di Arecibo, sono trasferiti al centro operativo e da qui distribuiti, tramite Internet, ai computer grandi e piccoli che in tutto il mondo provvedono ad analizzarli con il salva schermo http://setiathome.ssl.berkeley.edu/

L’evoluzione di un impegno scientifico decennale

SetiSono trascorsi oltre quarant’anni dalla pubblicazione su Nature, il prestigioso settimanale scientifico inglese, dell’articolo firmato da Giuseppe Cocconi e Philip Morris: “Searching for Interstellar Communications” nel quale si descriveva, per la prima volta, una realistica strategia da impiegare nella ricerca di intelligenze extraterrestri. Gli autori proponevano di esaminare i segnali radio intorno a 21 centimetri, la lunghezza d’onda cui corrisponde una tipica linea di emissione dell’idrogeno non ionizzato, provenienti dalle stelle più vicine e simili al Sole. La medesima idea stava indipendentemente occupando anche i pensieri di Frank Drake che poco dopo, puntando l’antenna da 85 piedi del radiotelescopio di Green Bank verso la stella tau-Ceti, dava inizio al progetto Ozma, dal nome del mago Oz (personaggio dei racconti per l’infanzia ideato da Frank Baum). (Continua…)

Ago
24

Intervista con l’Alieno

Inserito il 24 agosto 2005 da Roswell in Alieni, Video
http://www.youtube.com/watch?v=yn4cyq1HZak
Ago
22

L’equipaggio del Discovery: Possibili altre forme di vita

Inserito il 22 agosto 2005 da Roswell in Cronaca

DiscoveryWashington – Dall’equipaggio del Discovery verso i primi di agosto sono giunte dichiarazioni sulla probabile esistenza di vita nello spazio.”E’ molto probabile che nell’universo ci siano altre forme di vita”, ha detto, in collegamento dallo spazio, l’astronauta Andrew Thomas, intervistato da un giornalista. “Con questo non voglio dire che vengano a visitarci con gli Ufo, perché non credo sia questo il punto. Ma penso che lì fuori, nella profondità dell’universo, ci potrebbe essere della vita sensibile”. “Possibili altre forme di vita” Sulla questione si è espressa anche Eileen Collins, comandante della missione: “Ritengo che dobbiamo continuare a esplorare l’universo. Al momento, stiamo facendo solo piccoli passi qui, con lo shuttle e con la stazione spaziale. Torneremo sulla luna, e fa parte anche dei piani del nostro paese fare in modo che le stesse persone comuni possano andare sulla luna..e anche su Marte. Andremo lì e vedremo….E’ quasi inimmaginabile pensare che siamo davvero soli nell’universo. Probabilmente non sarà la nostra generazione, ma quelle future che troveranno una vita intelligente nello spazio”.

Ago
11

Umanoide volante

Inserito il 11 agosto 2005 da Roswell in Avvistamenti, Video


Horacio Roquet mentre lasciava il suo appartamento per recarsi a lavoro rimase impietrito quando notò la sagoma scura di un oggetto misterioso sospeso immobile al di sopra del tetto del suo palazzo

Cercò di guardare meglio, e fu allora che capì che l’oggetto in questione era un corpo umanoide, vestito in modo strano e che ‘levitava’ al di sopra del tetto del suo palazzo. La prima reazione di Horacio fu quella di rientrare in casa e prendere la sua vidoecamera, cosa che fece mentre urlava alla sorella di uscire immediatamente a vedere quella cosa. Uscirono entrambi e la “cosa” era ancora là, fluttuando a pochi metri dal loro tetto, ed entrambi dissero: “che cosa è quello?” Horacio iniziò immediatamente a riprendere l’umanoide in volo con la sua videocamera. quando Horacio fece una zoommata sull’essere scoprì qualcosa di ancora piu incredibile. “Sembrava una sagoma umana, che fluttuava nel cielo a pochi metri dai tetti. La figura mi dava la schiena… Era sicuramente qualcuno molto alto. Non si sentiva nessun suono e io e mia sorella rimanemmo atterriti in silenzio, mentre continuavo a filmare.”

Lug
5

Cani uccisi e riportati in vita. Incredibile esperimento negli Usa

Inserito il 5 luglio 2005 da Roswell in Varie

stor_3687739_07270.jpgIndurre la morte clinica negli esseri viventi per vedere se è possibile riportarli in vita trasformando il sonno eterno in un viaggio andata e ritorno.
E’ l’incredibile esperimento condotto da alcuni scienziati dell’Università di Pittsburgh, che hanno risuscitato un gruppo di cani dopo aver verificato per tre ore l’assenza di qualunque segnale vitale nei loro corpi.
Sembra uno scenario inverosimile, degno di film come “Linea Mortale” più che della scienza. Eppure, l’istituzione che sta dietro questa ricerca ai limiti della realtà è assolutamente rispettabile: il Safar Center for Resuscitation Research, fondato da Peter J. Safar, universalmente riconosciuto come l’inventore della respirazione bocca a bocca e della rianimazione cardiopolmonare. Un uomo che davvero ha contribuito a riportare in vita migliaia di persone inesorabilmente destinate all’aldilà. Ma l’impresa dei suoi seguaci appare ancora più estrema.
Gli scienziati di Pittsburgh hanno preso un gruppo di cani, hanno svuotato le loro vene e hanno sostituito il sangue con una soluzione salina a 7 gradi centigradi di temperatura. In questo modo, hanno indotto negli animali uno stato di morte apparente: niente respiro, nessuna attività cardiaca, nessun segnale cerebrale. Dopo tre ore in queste condizioni, hanno ripompato il sangue nel corpo delle bestie che, stimolate con elettroshock e ossigeno per rimettere in moto cuore e polmoni, hanno ripreso a vivere, apparentemente senza alcun danno agli organi vitali. (Continua…)

Lug
2

Mc Kinnon volevo sapere se gli ufo esistono veramente

Inserito il 2 luglio 2005 da Roswell in Cronaca

Mc KinnonLondra – “Lui non nega di essere entrato nei loro sistemi informatici. Ci ha spiegato di avere un forte interesse per gli UFO e questo rappresenta una buona parte delle ragioni per le quali ha agito come ha agito. Ritiene che gli UFO esistono e che il Governo americano lo sa e cerca di nasconderlo”. Così gli avvocati del 39enne britannico Gary McKinnon, meglio conosciuto come “Solo”, in queste ore il più celebre tra i cracker, hanno raccontato ai reporter la versione dei fatti fornita dall’uomo, come si ricorderà arrestato da Scotland Yard nei giorni scorsi ed ora libero su cauzione di 5mila sterline. Il riferimento dei legali è alle decine e decine di incursioni telematiche che McKinnon è riuscito a compiere all’interno di sistemi governativi statunitensi, in particolare server e computer della Difesa USA nonché della NASA. McKinnon ha presieduto alla prima udienza del breve procedimento che stabilirà se possa o meno essere estradato negli Stati Uniti: le autorità americane sono infatti da tempo sulle sue tracce e nel 2002 un tribunale della Virginia lo ha condannato per alcune di quelle incursioni. Caso ha voluto che quella sentenza sia incorsa in una clamorosa gaffe che ha messo a nudo gli IP dei server militari presi di mira dal cracker. “Lui inoltre – hanno continuato i legali dell’uomo – voleva dimostrare la debolezza del sistema di sicurezza americano perché è un pacifista”. La speranza di McKinnon è di evitare l’estradizione: una condanna negli USA potrebbe costargli la galera a vita. La prossima udienza è prevista per fine luglio.

[ via Punto Informatico ]

Giu
14

Contatto da Andromeda

Inserito il 14 giugno 2005 da Roswell in Varie

AndromedaL’incontro di massa non c’è stato perché sulla Terra non esiste la vita intelligente. Lo sostengono esseri della stella Mirach, che però considerano il DNA dei terrestri “Regale”, perché ottenuto dall’incrocio di 22 razze ET.

Alex Collier ha contatti da oltre 30 anni con una razza extraterrestre simile agli umani, proveniente dalla costellazione di Andromeda. La sua esperienza, telepatica e fisica, non è riconducibile a una abduction. La sua relazione con gli Andromediani è impostata sulla fiducia e sull’amicizia. Il libero arbitrio di Collier non è mai stato violato. Le prospettive degli Andromediani riguardo la storia terrestre e galattica, la nostra crisi sociale, la genetica e le altre razze stellari, sono state oggetto di pubblicazione da parte delle riviste Nexus Magazine, Connecting Link e Truthseekers Magazine. Autore del libro “Defending Sacred Ground”, Alex Collier ha un sito internet assai seguito, “Andromedan Paradigm”. (Continua…)

Mag
20

I resti dell’UFO caduto a Roswell

Inserito il 20 maggio 2005 da Roswell in Alieni, Cover-up, Video
Mar
21

Sono tra noi

Inserito il 21 marzo 2005 da Roswell in Alieni, Video
Gen
25

A caccia della vita su Titano

Inserito il 25 gennaio 2005 da Roswell in Cronaca

TitanoDopo il primo identikit di Titano, gli scienziati dell’Esa stanno setacciando i dati inviati da Huygens per rintracciare la principale sorgente di metano sul satellite. Da un punto di vista scientifico la ricerca mirerebbe a provare l’esistenza di alcuni segni di vita che giustificherebbero la composizione della superficie e dell’atmosfera. “La presenza di organismi viventi -ha precisato uno dei ricercatori- potrebbe spiegare la produzione di idrocarburi nel lungo processo geologico”.
A causa delle rigide temperature sulla più grande luna di Saturno è più facile ipotizzare l’esistenza di microbi, piuttosto che veri e propri organi biologici. Invaso da azoto, metano e altri idrocarburi, Titano sembra assomigliare a una versione congelata della Terra di 4,6 miliardi di anni fa.

Dal cielo del satellite piove metano liquido che poi si canalizza in fiumi che solcano e segnano la crosta ghiacciata. Se non ci fosse stato un continuo riciclo di metano, stando agli esperti, su Titano i raggi UV avrebbero distrutto tuti gli idrocarburi presenti nell’atmosfera e sulla superficie. (Continua…)