Archivio della categoria 'Varie'

Gen
25

Gli Ufo non sono un’invenzione

Inserito il 25 gennaio 2005 da Roswell in Cronaca

hl_t4_documenti-ufo-ufficiali.jpgOggetti luminosi sospesi in aria e dischi volanti hanno popolato per decenni l’immaginario collettivo. In molti dicono di aver visto strani enti luminosi nel cielo, ma quando a testimoniarlo sono piloti della Raf o della British Airrways le cose cambiano. Il governo inglese ha divulgato per la prima volta fascicoli contenenti avvistamenti di oggetti volanti non identificati descritti da testimoni credibili, tra i quali anche alti funzionari di polizia.

Provenienti da un dipartimento speciale Ufo, conosciuto come Sf4, i documenti sono stati prese in visione dal quotidiano “The Indipendent”, grazie alla nuova legge sulla trasparenza dell’informazione. Molti i casi raccontati nelle mille pagine dei dossier.
(Continua…)

Set
9

Spazio: captato segnale misterioso

Inserito il 9 settembre 2004 da Roswell in Cronaca

Segnali dallo spazioSecondo quanto riferito da alcuni scienziati si tratterebbe di un messaggio extraterrestre. La notizia e’ stata diffusa dall’ultimo numero di New Scientist. Immediato lo stupore e l’interesse dei profani, ma pronti anche i dubbi e le perplessità degli esperti.
Captato da un progetto nato per scovare messaggi dallo spazio, il segnale sarebbe quanto di più simile ci possa essere ad un eventuale segnale extraterrestre. Tecnicamente parlando, il segnale battezzato “SHGb02+14a” viaggia sulla frequenza di
1420 MhZ ed è stato scoperto dagli astronomi e ricercatori del progetto SETI@home, un programma scientifico il cui obbiettivo
e’ di setacciare vaste sezioni dell’emisfero celeste alla ricerca di segnali ‘artificiali’ ovvero prodotti da creature intelligenti. (Continua…)

Lug
30

Il paradosso di Fermi

Inserito il 30 luglio 2004 da Roswell in Varie

Enrico FermiC’è stata parecchia speculazione attorno alla famosa domanda avanzata da Enrico Fermi: “Dove sono ‘Loro’?” Perché non abbiamo ancora visto alcuna traccia di vita intelligente extraterrestre? Uno dei modi in cui si è provato a rispondere a questa domanda (Brin 1983) è che non ne abbiamo ancora vista traccia perché non esiste alcuna vita extraterrestre, oppure perché la vita extraterrestre intelligente tende ad autodistruggersi quasi immediatamente dopo aver raggiunto lo stadio in cui potrebbe intraprendere la colonizzazione e/o la comunicazione su scala cosmica. Sostanzialmente si tratta della stessa conclusione a cui giungono varie ipotesi catastrofiste sul futuro dell’umanità (i cosiddetti “Doomsday arguments” – ossia le “Tesi da Fine del Mondo” del tipo: è probabile che periremo presto), sebbene queste ultime giungano alla stessa conclusione attraverso un percorso di argomentazioni totalmente differente.
(Continua…)

Lug
21

Ipotesi GAIA

Inserito il 21 luglio 2004 da Roswell in Varie

Ipotesi GaiaIn tutte le epoche sono esistiti pensatori e studiosi che hanno avvertito il mondo naturale e tutti i fenomeni che lo riguardano, come un “tutto unico”, legato da numerose e in gran parte sconosciute interrelazioni e spesso animato da un particolare “spirito vitale”.
All’inizio dell’ottocento Henry D. Thoreau proponeva una visione della natura come essere organico animato da un principio vitale.
Più tardi ritroviamo il concetto di Terra come superorganismo, nell’opera del russo Vladimir I. Vernadskij (1863-1945) che descrive la biosfera come la regione occupata dalla vita, quest’ultima vista non come un fenomeno esterno o accidentale alla biosfera, ma parte indissolubile del suo meccanismo.
È in questa tradizione che si inseriscono l’opera e le intuizioni del chimico inglese James Lovelock e della biologa americana Lynn Margulis, che agli inizi degli anni Settanta hanno formulato l’ipotesi Gaia (dal nome greco della dea della Terra) che rappresenta uno degli approcci sistemici all’ecologia più coerenti e completi.
L’ipotesi di Lovelock e Margulis concepisce la Terra come un unico sistema fisiologico, un’entità viva. Secondo questa visione gli organismi viventi, il clima, l’ambiente terrestre, sono un tutto integrato, un unico superorganismo in cui l’attività dei viventi modifica gli aspetti fisici e questi a loro volta influiscono sull’evoluzione e sul mantenimento della vita sul pianeta.
(Continua…)

Lug
1

Sonda Cassini

Inserito il 1 luglio 2004 da Roswell in Varie

Sonda CassiniIl robot attraverserà oggi gli anelli del pianeta. E a Natale una capsula atterrerà sulla luna «Titano»

E’ arrivato il momento di Saturno, il pianeta più incredibile del sistema solare, circondato com’è dai luminosi anelli. E finalmente i nostri occhi scruteranno da vicino questo mondo che sembra uscito dalla copertina di una rivista di fantascienza. Grazie al robot cosmico da record «Cassini-Huygens» la cui ideazione e costruzione ha richiesto oltre vent’anni e l’impegno di addirittura tre agenzie spaziali: la Nasa americana, l’Esa europea e l’Asi italiana. Se aggiungiamo che il piano ha mobilitato sulle due sponde dell’Atlantico trecento scienziati (oltre alle centinaia di tecnici che l’hanno costruito), si comprende meglio l’importanza dell’impresa.

Anche perché questa è la prima volta che una sonda entra in orbita a Saturno, dal momento che finora le altre americane Pioneer-11, Voyager-1 e 2 avevano compiuto tra il 1979 e il 1981 soltanto dei rapidi passaggi nelle vicinanze mentre volavano su altri obiettivi. (Continua…)

Giu
28

Il controverso filmato dell’autopsia aliena

Inserito il 28 giugno 2004 da Roswell in Alieni, Video

http://www.youtube.com/watch?v=jQRCmko5cR0
Parafrasando Sir Winston Churchill, mai nella storia degli inganni umani così tanti sono stati imbrogliati da così pochi. Il presunto filmato dell'”autopsia aliena” del 1947, acquistato e commercializzato dalla Merlin Production, una piccola compagnia di distribuzione video posseduta dal documentarista Ray Santilli, è stato visto, e in molti casi creduto, da decine di milioni di telespettatori di oltre 30 paesi in tutto il mondo. Da quando, nel gennaio 1995 si è venuti per la prima volta a conoscenza dell’esistenza della vicenda, da un talk-show televisivo inglese, si è accumulata una quantità schiacciante di evidenza circostanziale, sotto forma di inconsistenze, contraddizioni e menzogne, a dimostrazione della falsità del filmato. Riportiamo qui di seguito le principali discrepanze emerse. (Continua…)