Lug
4

Ancora Crop ad Offida

Inserito il 4 luglio 2005 da Roswell in Crop Circles

Crop circles OffidaNella notte tra venerdì e sabato 2 luglio, è stato “disegnato” un nuovo cerchio nel grano sul pendio di una collinetta visibile dalla strada per Offida (paese in provincia di Ascoli Piceno). Poco fa, alle ore 21.00 circa di sabato 2 luglio, ho osservato il cerchio dalla strada, che dista in linea d’aria circa 150 metri. Il cerchio sembra essere di notevoli dimensioni, credo oltre i 25 metri di diametro. All’interno del cerchio è disegnato una sorta di “fiore” a sei petali. Il cerchio pare disegnato con notevole precisione. Accanto al cerchio, alla destra dell’osservatore, sembra disegnata un’altra immagine che assomiglia a un “coltello” tipo geroglifico egizio. Ma questa immagine potrebbe essere un “artefatto” del grano e non appartenere al disegno del cerchio. Alle ore 8.00 circa del mattino di domenica 3 luglio, ho scattato le foto alla formazione.

[ via Ufologia.Net ]

Lug
2

Mc Kinnon volevo sapere se gli ufo esistono veramente

Inserito il 2 luglio 2005 da Roswell in Cronaca

Mc KinnonLondra – “Lui non nega di essere entrato nei loro sistemi informatici. Ci ha spiegato di avere un forte interesse per gli UFO e questo rappresenta una buona parte delle ragioni per le quali ha agito come ha agito. Ritiene che gli UFO esistono e che il Governo americano lo sa e cerca di nasconderlo”. Così gli avvocati del 39enne britannico Gary McKinnon, meglio conosciuto come “Solo”, in queste ore il più celebre tra i cracker, hanno raccontato ai reporter la versione dei fatti fornita dall’uomo, come si ricorderà arrestato da Scotland Yard nei giorni scorsi ed ora libero su cauzione di 5mila sterline. Il riferimento dei legali è alle decine e decine di incursioni telematiche che McKinnon è riuscito a compiere all’interno di sistemi governativi statunitensi, in particolare server e computer della Difesa USA nonché della NASA. McKinnon ha presieduto alla prima udienza del breve procedimento che stabilirà se possa o meno essere estradato negli Stati Uniti: le autorità americane sono infatti da tempo sulle sue tracce e nel 2002 un tribunale della Virginia lo ha condannato per alcune di quelle incursioni. Caso ha voluto che quella sentenza sia incorsa in una clamorosa gaffe che ha messo a nudo gli IP dei server militari presi di mira dal cracker. “Lui inoltre – hanno continuato i legali dell’uomo – voleva dimostrare la debolezza del sistema di sicurezza americano perché è un pacifista”. La speranza di McKinnon è di evitare l’estradizione: una condanna negli USA potrebbe costargli la galera a vita. La prossima udienza è prevista per fine luglio.

[ via Punto Informatico ]

Lug
2

Crop circles nelle Marche, Morrovale

Inserito il 2 luglio 2005 da Roswell in Crop Circles

ANCONA, 1 LUGLIO 2005 – Una serie di misteriosi giganteschi cerchi nel grano, spuntati dalla sera alla mattina in varie localita’ di campagna nelle Marche, da probabile burla di paese stanno diventando il tormentone dell’ estate.

Un richiamo non soltanto per ufologi ed esperti di ‘sfere energetiche dotate di intelligenza’, ma anche per curiosi e famigliole, che stamattina, alla scoperta dell’ ennesimo cerchio, in un campo di Morrovalle (Macerata), sono accorsi cosi’ in tanti da rendere necessario l’ intervento dei carabinieri per regolare il traffico.
Continua…

Giu
25

Cerchi nel grano anche in Italia

Inserito il 25 giugno 2005 da Roswell in Crop Circles

images1.jpgDurante la bella stagione il fenomeno dei cerchi nel grano viene spesso associato agli Ufo.
I quotidiani commentano l’apparire di formazioni nei campi coltivati ipotizzando una loro origine non terrestre.
I crop circle sono così popolari presso il grande pubblico che la Nike ha deciso di puntare su di essi per una sua campagna pubblicitaria, commissionando la realizzazione di tre gigantesche orme di piedi ai famosi Circlemakers, gli artisti inglesi che creano ogni anno spettacolari crop circle.
Continua…

Giu
21

Il patto scellerato

Inserito il 21 giugno 2005 da Roswell in Congiure, Cover-up, Ufologia

corso.jpgNel 1998 Philip Corso morì d’infarto e quindi le sue rivelazioni cessarono di colpo, lasciando spazio ad altre testimonianze rilasciate da ex dipendenti governativi USA.
Questi ultimi sostenevano che vi era stato un contatto fra esponenti dei vertici Statunitensi ed esseri non terrestri, alla fine del quale era stato stipulato una sorta di PATTO. Gli Alieni avrebbero fornito all’America supporti tecnologici avanzati, permettendole così di surclassare il Blocco Comunista. In cambio di ciò gli “ospiti” avrebbero avuto libertà di effettuare esperimenti e manipolazioni genetiche sull’habitat terrestre, sugli animali e anche sull’uomo.
Alla base di questa richiesta bizzarra vi sarebbe stata una necessità di supporti biologici da parte degli Alieni, i quali provenivano da un pianeta ipertecnologizzato ma allo stremo delle proprie risorse naturali. L’ecosistema terrestre avrebbe dovuto fornire i germi di una ristrutturazione globale, intesa sia nel senso strettamente ambientale che in quello biogenetico. In termini poveri, gli ospiti (definiti Grigi per il colore della loro pelle), avrebbero creato delle vere e proprie “colture in vivo”, immettendo tracce del proprio patrimonio genetico in esseri umani. Ne sarebbero derivate linee generazionali ibride che alla fine avrebbero fornito ai Grigi stessi materiali organici nuovi. Continua…

Giu
19

AIDS – La grande truffa

Inserito il 19 giugno 2005 da Roswell in Congiure

aids.jpgLa storia della guerra biologica (BW) può essere divisa in tre parti: storia antica, storia moderna e quello che chiamiamo “il presente”. La storia antica inizia molto più lontano di quello che si possa immaginare e dura fino alla fine del 20° secolo. Solo per fare un esempio, il primo uso documentato di guerra biologica è da parte dei romani che usavano carcasse di animali per inquinare le riserve d’acqua nemiche. In quel tempo l’idea che c’era dietro questo tipo di attacchi è che un nemico indebolito è un nemico facile da sconfiggere… Da quel momento in avanti le evoluzioni sono state tante, e di enorme portata. Per spiegarne la storia moderna e il presente, indispensabili per proseguire, a noi interessa focalizzare l’attenzione sulle mosse degli Stati Uniti, per i risvolti universali che negli ultimi cinquant’anni assumono le sue politiche. Continua…

Giu
18

Vampirismo

Inserito il 18 giugno 2005 da Roswell in Misteri

VampiroOggi quando si parla di vampiri e vampirismo si pensa a finzioni teatrali e cinematografiche , in realta’ il termine “vampiro” non e’ un invenzione recente ma un qualcosa di misterioso la cui origine si perde negli oscure pieghe del tempo , nei meandri nascosti e spesso volutamente dimenticati della memoria dell’uomo.

Il termine “vampiro” e’ relativamente recente , di origine slava esso e’ legato alla radice “pi” cioe’ stregone e al verbo “wempti” che significa bere. Notoriamente si legano i vampiri alle terre dell’Europa Orientale , spesso a causa dell’associazione di questa creatura con il famosissimo Conte Dracula personaggio ispirato allo storico Vlad Tapes , principe della Valacchia forse associato al “vampiro” a causa dei suoi severissimi metodi di governo , chiamato e soprannominato DRACUL ,che in Rumeno significa “stregone”. Continua…

Giu
18

I teschi di cristallo

Inserito il 18 giugno 2005 da Roswell in Misteri

Teschio di cristalloAnno 1927, Rovine Maya di Lubaantun (Belize, tra Guatemala e Portorico).
Il suo scopritore e’ Frederick Mitchell-Hedges, un esploratore inglese, che si trova in Sudamerica alla ricerca di prove sull’esistenza di Atlantide, di cui e’ un convinto assertore.
Le ricerche proseguivano ormai da alcuni anni (per l’esattezza dal 1924), cosi’ l’uomo invito’ sua figlia adottiva Anna a raggiungerlo.
Fu proprio l’attenzione di quest’ultima, attratta da qualcosa che luccica tra alcune rocce, a portare alla luce un misterioso reperto.
E’ un Teschio di Cristallo: la perfetta riproduzione di un cranio umano. Il manufatto rappresenta probabilmente un teschio femminile, pesa circa 5kg, e’ lungo 18cm, largo 12 ed alto 13, ed e’ stato creato partendo da un unico pezzo di quarzo. La precisione e’ sconcertante ed enigmatica. Continua…

Giu
18

Le profezie di Padre Pio

Inserito il 18 giugno 2005 da Roswell in Profezie

padrepio04.jpgL’ora dei castighi è vicina, ma manifesterò la Mia Misericordia.

La vostra epoca sarà testimone di un terribile castigo. I Miei Angeli prenderanno cura spirituale di annientare tutti coloro che si burlano di Me e che non crederanno alle Mie profezie.

Uragani di fuoco saranno scagliati dalle nuvole, e si estenderanno su tutta la terra. Temporali, tempeste, tuoni e piogge ininterrotte, terremoti copriranno la terra durante tre giorni. Seguirà allora una pioggia di fuoco ininterrotta, per dimostrare che Dio è Signore della creazione.

Coloro che sperano e credono nella Mia Parola non dovranno temere, nè dovranno temere nulla coloro che divulgheranno il Mio messaggio, perchè non li abbandonerò. Nessun male sarà fatto a coloro che sono nelle Mie Grazie, e che cercheranno la protezione della Madre Mia.
Continua…

Giu
15

Gli UFO visti dagli astronauti

Inserito il 15 giugno 2005 da Roswell in Avvistamenti, Ufologia

spacewalk_esa_400.jpg24 maggio 1962.

Pilota: Scott Carpenter; capsula: Mercury «Aurora 7»; quote orbitali: km 1250/150.
Durante la sesta orbita avvista e fotografa diversi corpi sconosciuti, dei quali non sa indicare le dimensioni.
16 maggio 1963.

Pilota: L. Gordon Cooper; capsula: Mercury «Faith 7»; quote orbitali: km 270/160.
Durante la quindicesima orbita vede avvicinarsi «un oggetto verdastro luminescente, seguito da una coda rosso-arancione, in moto da Est verso Ovest». A Terra il radar della stazione di avvistamento di Muchea, che segue il volo di Cooper, inquadra anch’esso l’oggetto, stimandone la quota a circa 150 km.

8 aprile 1964.

Capsula senza ‘ equipaggio Gemini 1; quote orbitali: km 330/160.
Subito dopo l’equilibramento in orbita, la capsula viene avvicinata da quattro oggetti sconosciuti che, come rivelano i radar delle stazioni terrestri, la seguono per tutto il suo primo giro intorno al nostro pianeta. Quindi scattano via all’improvviso e scompaiono nello spazio. LA NASA in un primo momento spiegò trattarsi delle parti strutturali del secondo stadio del vettore (un missile Titan), separatesi dalla capsula stessa. Questa spiegazione venne tuttavia smentita quando si apprese che il piano di volo non prevedeva tale separazione, e che in effetti il secondo stadio del vettore e la capsula erano rimasti congiunti fin quando non si disintegrarono precipitando insieme nell’atmosfera. La NASA non emise altri comunicati.
Continua…