Ago
4

Phoenix partita per Marte

Inserito il 4 agosto 2007 da Roswell in Marte, Spazio

epa04yjyy_20070804.jpgLa Nasa ha lanciato oggi la sonda Phoenix Mars Lander, l’ultima sonda americana diretta a Marte.
Per la prima volta, la sonda dovrà perforare il permafrost alla ricerca di tracce di vita nel terreno e nel ghiaccio, raccogliendone campioni con il suo braccio meccanico per poi analizzarli sul posto.
La sonda impiegherà nove mesi prima di raggiungere il pianeta rosso, dovrebbe atterrare nel Polo Nord di Marte il 25 maggio del 2008.

[ via ANSA ]

Ago
3

Russia: Lanciato cargo verso ISS

Inserito il 3 agosto 2007 da Roswell in Spazio

c.jpgLanciata con successo la navetta-cargo russa Progress M-61, che dovra’ rifornire la Stazione spaziale internazionale permanente.
La Progress e’ partita alle 19:33 ora italiana dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakhstan, con a bordo un carico di quasi due tonnellate e mezzo, costituito soprattutto da acqua, cibo, carburante e equipaggiamenti tecnici.
L’aggancio con l’Iss – dove si trovano i cosmonauti russi Iurcikin e Kotov, e l’americano Anderson – e’ previsto domenica.

[ via ANSA ]

Ago
3

Confermato per domani il lancio di Phoenix

Inserito il 3 agosto 2007 da Roswell in Marte, Spazio

MartePrende il via domani, alle 5,35 (11,35 in Italia) dal Kennedy Space Center della Nasa a Cape Canaveral, il lancio della missione Phoenix.
L’obiettivo della sonda Phoenix Mars Lander e’ quello di atterrare nel Polo Nord nel maggio 2008, per cercare tracce di vita nel terreno e nel ghiaccio, raccoglierne campioni con il suo braccio meccanico e analizzarli sul posto.

Verranno usati strumenti di ricerca mai applicati su Marte.
[ via ANSA ]

Ago
2

Nuova missione su Marte

Inserito il 2 agosto 2007 da Roswell in Marte, Spazio

Phoenix Mars Lander
Il prossimo 4 Agosto è previsto il lancio della Phoenix Mars Lander che esplorerà il polo nord di Marte in cerca di tracce di vita.
La Phoenix Mars Lander sarà equipaggiato con un computer RAD6000 anti-radiazioni, prodotto basato sulla IBM Power Architecture, che avra il compito di analizzare i dati della navigazione e gestirà i sistemi propulsivi, sia nello spazio che sul suolo del pianeta.

Il lancio della nuova missione sarà trasmesso in broadcasting sul sito della NASA.

Lug
31

Anno 2024, l’uomo sull’asteroide

Inserito il 31 luglio 2007 da Roswell in Spazio

este_84_43180.jpgNasa studia una missione estrema
Articolo di LUIGI BIGNAMI

L’ANNO potrebbe essere il 2024, circa sei anni dopo, cioè, il ritorno dell’uomo sulla Luna. Un razzo (Ares 5) con a bordo un modulo in grado di ospitare tre uomini per diversi mesi verrà lanciato verso lo spazio, il quale sarà seguito da un altro razzo più piccolo (Ares 1) che porterà oltre l’atmosfera 3 astronauti. Una volta in orbita terrestre il modulo spaziale e la navicella con i tre uomini si agganceranno tra loro e a quel punto inizierà il viaggio verso un asteroide, ancora da scegliere. Una volta giunti in prossimità, la navicella insieme al modulo atterreranno sull’oggetto celeste e una serie di arpioni agganceranno il tutto al suolo. La gravità sugli asteroidi, infatti, è bassissima e basta un nulla per far rimbalzare la piccola base spaziale verso lo spazio. Agli astronauti non parrà vero di essere su un oggetto solido. A causa della gravità assai ridotta infatti, con un minimo sforzo potranno fare salti anche di decine di metri e anch’essi dovranno stare molto attenti di non perdersi nel buio cielo del sistema solare. (Continua…)